Intervista al Wedding Planner Rui Mota Pinto


Grazie Rui per il tempo che ci dedichi E’ la seconda edizione del Belief Retreat L’anno scorso in Messico
Quest’anno a Palermo, in Italia Perchè partecipi a quest’evento?
Qual è il significato? Intanto voglio ringraziare Palermo e
Sposi Magazine per averci accolti E’ stato tutto fantastico fino ad ora Permettimi di dire che oltre le location locali
Il vero significato è la condivisione Credo fortemente che per essere dei veri
professionisti, per crescere Non basta studiare, andare a scuola,
frequentare corsi Più di tutto bisogna condividere le conoscenze Donare qualcosa di me stesso ai miei colleghi E allo stesso tempo ricevere tanto da loro Quindi per me il Belief Retreat è soprattutto condivisione Se dovessi scegliere una parola,
e credo sia la stessa che ripeto dall’anno scorso E’ condivisione Vorrei parlare di te
Come professionista e uomo Perchè apprezzo tantissimo il tuo lavoro
e te in primis Noi ti conosciamo come un sarto,
il sarto dei matrimoni Cosa significa?
Perchè è diverso dal solito Sì, perchè i miei matrimoni sono differenti Non migliori o peggiori Soltanto differenti Non uso mai fotografie
o riferimenti a qualcosa La mia fonte è la storia della coppia Chi sono, dove sono nati, come sono cresciuti Che cosa mangiano solitamente Qual è il loro paese preferito Il loro colore preferito Tutto fa parte della loro storia Come si sono innamorati Come si vedono 5, 10, 20 anni dopo il matrimonio Tutto ciò per me è importante per creare un concept Lavoro con i concept wedding Tutti i miei matrimoni hanno un nome Proprio come un abito da sposa,
in quanto unico ha un nome Tutti i miei concept, tutti i miei matrimoni
hanno il loro nome Forse per questo motivo mi considero,
se me lo permettete Un creatore di matrimoni più che un wedding planner o semplicemente colui che organizza il matrimonio Ecco perché dico che sono un sarto di matrimoni E dunque, qual è la tipologia di coppia che vuole Rui? Due tipi Sono tutte uguali ma si possono
dividere in due categorie Tu, in quanto italiana, sono sicuro che capirai la prima categoria di cui vi parlerò Coloro che si vogliono sposare in Europa,
Portogallo e Italia sono due grandi punti di riferimento Penso ad una coppia brasiliana, per esempio, perchè sposarsi in Europa, quindi in Italia o in Portogallo è quasi uno status sociale non tanto perchè sono i posti migliori,
migliore non è la parola giusta ma sicuramente i più conosciuti Questa è una tipologia di coppia E poi ci sono coloro che vogliono qualcosa di unico e differente Vogliono qualcosa che sia
creato appositamente per loro Qualcosa che non hanno mai visto su Instagram o Facebook o da nessun’altra parte e che sicuramente non vedranno mai più Ecco perché hanno un nome Perché non è un tema che possiamo cercare su google:
tema floreale, o tema viaggi… E’ un concept, è un nome, qualcosa di unico
esclusivamente creato per loro Alla fine di tutto, lo chiudo in una scatola, lo metto nel mio bagaglio e non farò mai più nulla di simile Queste sono le coppie,
coppie che si fidano, di mentalità aperta arrivano e dicono: “ok, facciamo qualcosa, non sappiamo cosa, dove e quando” Uso spesso quest’espressione: “Non mi importa” E le mie coppie dicono esattamente lo stesso:
“Non ci importa” “Vogliamo soltanto un giorno fantastico” Ogni anno regali un matrimonio ad una coppia speciale
perché magari non possono pagare la tua parcella Tutto è cominciato tanto tempo fa
quando una coppia è arrivata da me e dopo aver presentato tutti i miei lavori,
le mie tariffe la coppia mi disse: “Ti vogliamo, ti vogliamo come wedding planner ma non abbiamo abbastanza soldi per pagarti” E ovviamente gli ho risposto: ” Se non avete soldi per pagarmi non posso essere il vostro wedding planner” E allora la sposa si rivolse allo sposo dicendogli: “Possiamo chiedere un prestito, possiamo vendere la macchina, possiamo ipotecare la nostra casa” A quel punto ho pensato che quelle due persone erano disposte a rischiare la loro vita solo perché vogliono me Onestamente non mi sono mai sentito così desiderato come quella volta Quindi ho deciso che quando una coppia così si presenta ho deciso di fare il meglio che posso per loro Ecco perché abbraccio fortemente il progetto Two+Us di Belief Perché penso che sia esattamente ciò di cui il mondo ha bisogno Soltanto dare qualcosa E in alcuni momenti della nostra vita abbiamo bisogno di dare qualcosa Non soltanto organizzare grandi e fantastici matrimoni Stare seduti qui e fare un’intervista perché sono popolare Non può riguardare soltanto questo Perché se è cosi non ha senso Perdiamo di valore Facciamo soltanto un lavoro E io non voglio essere soltanto un professionista Voglio essere una persona, un essere umano, un uomo E credo che posso raggiungere risultati migliori
se posso dare qualcosa a qualcuno Volevo davvero che parlassi di questo
poiché apprezzo veramente tanto il tuo lavoro e anche e soprattutto questo tuo lato Ultima domanda, giuro! Lo sai, non amo particolarmente le telecamere L’ultima! Rui e il futuro. Rui nel futuro è… …sai che sono fidanzato da 16 anni con colei che considero mia moglie, anche se in realtà ci sposeremo la settimana prossima a New York Questa è sicuramente una delle mie più grandi sfide, il mio matrimonio. Sono ad un punto della mia carriera in cui credo, onestamente, di aver fatto quasi tutto Sto sviluppando l’idea di creare una scuola per wedding planner in Portogallo Spero di aprirla in uno, massimo due anni Ha già un nome, si chiamerà Portuguese Wedding Ambassadors E’ il mio progetto più grande dei prossimi due anni! Voglio mettermi questo termine. Spero che tra due anni saremo nuovamente insieme a fare un’intervista per l’apertura della Portuguese Wedding Ambassadors Certamente! Credo che siano proprio queste
le mie sfide più grandi adesso Allora, buona fortuna! Grazie! Grazie mille Rui! Grazie mille!

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *